L’ammissione di Brian May: inghiottito dalla depressione e dalla mancanza di speranze

Un messaggio sincero, frutto di parole significative, intime e impattanti, pronunciate a voce alta. Brian May affida a Instagram le sue parole per raccontare il periodo difficile che ha di recente attraversato. Un gesto coraggioso, quello di rendere pubblico uno stato d’animo contrastante e profondamente toccato da un mostro, la depressione, che non ha volto e non fa distinzione alcuna tra personaggi noti e meno noti.

“L’ispirazione per i prossimi 10 anni? Grazie al mio caro amico Joe Elliott dei DEF LEPPARD ho appesa al muro questa grande immagine del mio eroe Jimi Hendrix che mi ricorda di puntare sempre in alto. Un po’ troppo superficiale per voi? Bene… questa è la mia espressione coraggiosa”, ha introdotto il chitarrista dei Queen.

MyZona

Per maggior parte del periodo natalizio invece non ho voluto mostrare il mio volto perché era cupo. C’è qualcosa in questo periodo dell’anno che mi paralizza. Depressione, mancanza di speranza, paura… mi faccio inghiottire. E’ una cosa logica? No. Dovrei essere grato della mia vita e dunque non depresso? Sì, ma nessuno di questi discorsi fa la differenza quando guardi il mondo e vedi che i colori se ne sono andati. Domani mi sforzerò di tornare alla ‘normalità’, iniziando con un po’ di bici, stretching e facendo delle docce fredde e calde”.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli