“Intelligenza² – Per un’unione di intelligenza naturale e artificiale”, il libro di Ienca nella biblioteca virtuale del Cpia L’Aquila

“Ci troviamo davanti a una transizione storica senza precedenti: per la prima volta nella storia del pianeta un animale intelligente è in procinto di creare a sua volta un’intelligenza di tipo artificiale e connettersi ad essa”. Queste le premesse del volume “Intelligenza² – Per un’unione di intelligenza naturale e artificiale” a firma di Marcello Ienca.

Filosofo, bioeticista e scienziato cognitivo al Politecnico federale di Zurigo, nato ad Avezzano (L’Aquila) nel 1988, Ienca traccia i complessi profili etici e giuridici di cui si dovrà tenere conto in questa trasformazione sono già materia di dibattito per la politica internazionale.

MyZona

“Connettendo cervelli e macchine intelligenti”, spiega l’autore, “potremo espandere i confini cognitivi della nostra specie e interrompere il monopolio biologico sull’intelligenza, dando così il via a un’era dell’Intelligenza al quadrato (naturale + artificiale)”.

Questo libro ripercorre in pochi passi la storia dell’intelligenza sul pianeta Terra dai primi microrganismi fino ai più recenti progressi dell’intelligenza artificiale e della neuro-ingegneria. Allo stesso tempo, propone un’analisi dettagliata delle profonde trasformazioni sociali causate dalla chiusura dell’interfaccia tra uomo e macchina, i cui complessi profili etici e giuridici sono già materia di dibattito per la politica internazionale. Un vademecum nell’era dell’Intelligenza al quadrato.

Il volume è stato inserito nel catalogo della biblioteca virtuale del Cpia L’Aquila ed è sfogliabile gratuitamente a questo indirizzo www.cpialaquila.it. Un’iniziativa, voluta dalla dirigente scolastica Claudia Scipioni, volta a premiare un’eccellenza italiana in Svizzera.

Da leggere anche

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli