“Il governo intervenga sul caro bollette di teatri e cinema”, l’appello di Forte (Stage Entertainment)

Foto Paolo Chiabrando on Unsplash

“Rilancio, ancora una volta, in maniera forte e decisa l’appello al Governo perché intervenga in maniera urgente sul tema del rincaro delle bollette. Moltissimi teatri e cinema, se la situazione prospettata non dovesse cambiare, con il pesantissimo aumento dei costi dell’energia, saranno costretti a chiudere definitivamente”.

Lo dice Matteo Forte, amministratore delegato per l’Italia di Stage Entertainment, gruppo internazionale che nel nostro Paese gestisce i teatri Lirico Giorgio Gaber e Nazionale di Milano.

“Mentre stiamo ancora combattendo la durissima battaglia contro il Covid – spiega Forte, che le scorse settimane ha lanciato ‘heArt’, piattaforma social
dedicata agli amanti dell’arte e dello spettacolo
– ci troviamo di fronte a questa inaspettata e pesantissima stangata. È evidente e inevitabile che la maggior parte dei soggetti, gestori di teatri e cinema, non potranno sopportare questa ulteriore mazzata letale. Una situazione gravissima che comprometterebbe definitivamente l’occupazione di tantissimi lavoratori, migliaia di persone che vivono o, in questa fase storica, sarebbe meglio dire sopravvivono, grazie a questo settore”.

Foto Paolo Chiabrando on Unsplash

Articolo precedenteÈ il giorno dei Golden Globe: tutte le nomination dell’edizione 2022
Articolo successivoKim Mi-soo muore a 29 anni, era famosa per il suo ruolo in Snowdrop
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.