Fresu: “Il Jazz per le terre del sisma è un festival che va oltre gli ostacoli”

 

“Una maratona che celebra il jazz, come musica del presente, tra creatività e sperimentazione. La musica che ha forza di aggirare gli ostacoli e trovare sempre una sua strada”. Trombettista di fama internazionale e presidente della Federazione nazionale Jazz italiano, Paolo Fresu è arrivato all’Aquila nell’ultimo giorno della kermesse “Il jazz italiano sulle terre del sisma”.

“L’aspetto più importante del Jazz italiano per le terre del sisma è che non siamo venuti una volta sull’onda dell’emozione ma abbiamo deciso di impiantare qualcosa di importante. Crediamo che l’importanza di questa manifestazione sia proprio quella di aver seminato qualcosa, questo è l’aspetto prezioso che travalica anche la musica”.

MyZona

Leggi anche: Danilo Rea, alfa e omega della settima edizione

Fresu ha ricordato anche l’edizione del 2016 quando la manifestazione fu allargata a ben 25 città italiane alla luce del terremoto che aveva colpito Amatrice (Rieti). Ormai, il festival è “il più grande del jazz italiano che esiste. E anche nel mondo non credo esista una manifestazione di tale portata, costruita in maniera così seria e creativamente importante”.

Da leggere anche

Fabio Iulianohttp://www.fabioiuliano.it
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli