Festa del Cinema di Roma. “L’impero della Natura. Una notte al Parco del Colosseo” vince il Premio “Il Viaggio in Italia”

Assegnato il Premio “Il Viaggio in Italia”, patrocinato dal Ministero del Turismo ed Enit – Agenzia nazionale del turismo nell’ambito della diciottesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Il riconoscimento è andato a L’impero della natura. Una notte al parco del Colosseo di Luca Lancise e Marco Gentili, presentato nella sezione Proiezioni Speciali, una produzione Sky e Brandon Box realizzata in collaborazione con il Parco archeologico del Colosseo, istituto del Ministero della cultura. Maria Ciani, Vice Capo di Gabinetto del Ministro del Turismo, ha consegnato il premio al regista Luca Lancise e al produttore Matteo Urbinati.

Leggi anche: Festa del Cinema di Roma: Margherita Buy esorcizza la paura di “Volare”

La giuria composta da Stefania Ippoliti (Direttrice Toscana Film Commission), Tiziana Rocca (Produttrice e Direttrice del Festival Filming Italy) e Maria Giuseppina Troccoli (Commissario Straordinario di Roma Lazio Film Commission) ha premiato il documentario con le seguente motivazione: “Raccontare il nostro Paese, la sua cultura, la bellezza e la straordinarietà di quello che offre, senza incorrere nell’iconografia più banale e scontata non è cosa facile, ma riuscire a fare un film documentario che presenta in maniera diversa, inedita e sorprendente uno dei luoghi più famosi e visitati del mondo è davvero raro e merita un riconoscimento. Queste sono le emozioni e i sentimenti che noi membri della giuria del Premio “Il Viaggio in Italia”, assegnato in occasione della diciottesima edizione della Festa del Cinema di Roma, abbiamo condiviso e che ci hanno portato a scegliere, all’unanimità, l’opera vincitrice di quest’anno: L’impero della natura. Una notte al parco del Colosseo, per la magia, l’emozione e lo stupore che questo film ci ha fatto provare”.

L’IMPERO DELLA NATURA. UNA NOTTE AL PARCO DEL COLOSSEO di Luca Lancise, Marco Gentili, Italia, 2023, 100’
All’ombra del Colosseo, tra le vestigia dell’Impero, si nasconde un ecosistema unico al mondo che emerge quando cala il silenzio tra i ruderi del Foro Romano. Con un accesso esclusivo al Parco Archeologico del Colosseo scopriremo le vite di numerose e insospettabili specie animali che hanno fatto delle rovine millenarie la loro nuova casa. Vivremo incontri ravvicinati con rospi smeraldini, granchi preistorici, conigli eremiti, calabroni, e tanti altri sorprendenti abitanti di questo pianeta nascosto, dove gli unici esseri umani – quando i turisti se ne vanno – sono i religiosi che abitano gli antichi conventi sul colle Palatino. L’evoluzione di questi animali nel cuore più antico di Roma ci mostrerà come la Natura si adatti ai caotici ambienti urbani.

Foto Festa del Cinema di Roma

Leggi anche: Claudio Baglioni svela sé stesso attraverso un delicato dialogo tra immagini e parole

Articolo precedenteMassimo Cotto, in arrivo “Il rock di padre in figli*”
Articolo successivoRecensione. “Occhiali Neri”: il flop horror di Dario Argento