E’ morto Tony Allen, tra i padri fondatori dell’afrobeat

E’ morto nella serata di ieri in Francia, nella sua casa di Parigi, Tony Allen, batterista nigeriano considerato tra i padri fondatori dell’afrobeat. Aveva 79. La morte è stata annunciata dal suo manager. Le cause del decesso ancora non sono note. Solo due giorni prima aveva partecipato a una listening session di Rejoice (album che ha visto la luce lo scorso 20 marzo) in compagnia di Nick Gold e Mabusha Masekela.

Incomparabile il suo lavoro dietro le pelli. Il suo sound, influenzato dalla musica della sua terra d’origine, l’Africa, ma anche dal jazz, dal soul e dal funk, ha ispirato migliaia di batteristi. Moltissime le sue collaborazioni, anche nella musica pop e rock con Damon Albarn, Paul Simonon e Simon Tong.

MyZona

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli