Alla scoperta di Joseph Zbukvic, il maestro dell’acquerello contamporaneo

Joseph Zbukvic è nato a Zagabria, in Croazia, nel 1952. Scoraggiato, dai suoi genitori, dal perseguire il suo interesse per l’arte, nel 1967 s’iscrive all’università per studiare lingue e letterature, e quindi diventare insegnante.

Nel 1970, a causa dell’instabilità politica del suo paese, decide di abbandonare la ex-Jugoslavia per trasferirsi con la sua famiglia in Australia. Durante i suoi primi anni qui scopre la passione per la pittura ad acquerello ed è a Melbourne che i suoi studi cambiano direzione, laureandosi in Arte nel 1974 presso la Deakin University, con una specializzazione in Design industriale.

MyZona

Nel 1975 vince il suo primo concorso artistico e nel 1977 tiene la sua prima mostra personale alla Eastgate Gallery di Melbourne. L’anno successivo decide di dedicare la sua vita interamente alla pittura ad acquerello divenendo rapidamente uno dei migliori artisti australiani. Tuttora vive e lavora a Melbourne.

Ad oggi, Zbukvic ha vinto oltre 200 premi nazionali e internazionali, tra cui il Gold Medal per l’opera migliore al Camberwell Rotary Art Exhibition, ottenuto per ben tre volte. Ha alle spalle oltre 40 mostre personali a Melbourne, Sydney, Brisbane, Adelaide e Londra. È membro della Victorian Watercolour Society, dell’Australian Watercolour Institute e, dal 1998, del VRC. È insegnante presso la Charles Stuart University (Mitchell School of Art) e tiene corsi di pittura in tutto il mondo.

LE OPERE

Joseph Zbukvic è un pittore di acquerelli realista. I numerosi traguardi e l’enorme successo sono dovuti alla sua capacità di trasformare qualsiasi soggetto in immagini poetiche. Ha affascinato persone e gallerie da tutto il mondo con i suoi dipinti lirici e delicati, la sua pittura liquida e dai colori tenui, e per la capacità di creare atmosfere magiche e trasmettere stati d’animo.

“Cerco di raggiungere un equilibrio di armonia tra valori tonali, design, colore e umore che evochino visivamente le emozioni tra lo spettatore e il dipinto. L’ acquerello, con i suoi effetti sottili e delicati, è un mezzo perfetto per raggiungere questo obiettivo.”

Zbukvic mostra una chiarezza di rappresentazione e una fedele esattezza del soggetto attraverso il disegno abile e una straordinaria tecnica dell’acquerello. Con il suo tratto veloce cattura l’atmosfera delle strade brulicanti di persone e automobili, in una giornata di nebbia o sotto un caldo sole primaverile. Si concentra fortemente su siti storici e sulla profondità atmosferica di paesaggi rurali, villaggi costieri e architettura georgiana.

Forte sostenitore dei benefici del lavoro en plein air, la maggior parte dei suoi dipinti è stata completata sul posto.

“Il mio interesse per la pittura è iniziato molto presto. Sono cresciuto in una piccola fattoria in Europa dove la maggior parte del lavoro veniva eseguita manualmente e in armonia con la natura. Trovo ancora il paesaggio prodotto da questo raffinato equilibrio, il soggetto preferito per i miei quadri”.

Da leggere anche

Ylenia Mazzarella
Ylenia Mazzarella nasce in Abruzzo il 21\06\1996. Nel 2019 si laurea in Studi Storico-Artistici presso la Sapienza,Università di Roma, con una tesi dal titolo “La fortuna del Cristo Velato, da Sanmartino a Jago”. Durante il periodo di studi lavora per i Musei del Comune di Roma e collabora alla realizzazione di progetti volti alla promozione delle risorse storico-culturali e naturalistiche abruzzesi. Attualmente è iscritta al corso di Laurea Magistrale in Storia dell’arte

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli