Addio “miglior attore” e “miglior attrice”, al festival di Berlino il premio è neutro

Svolta storica per il cinema internazionale. Il festival del cinema di Berlino sarà il primo ad assegnare premi “neutri”. Non più in base al sesso, quindi. Accolta la richiesta sollevata dai promotori dei diritti LGBTQ che da anni chiedono di non distinguere i premi in base al generi degli attori.

La Berlinale ha dunque dichiarato di aver voluto riorganizzare i premi per i film in concorso. Non ci saranno più il “miglior attore” o la “miglior attrice” ma i riconoscimenti saranno sostituiti da un Orso d’argento per la migliore interpretazione protagonista e un Orso d’argento per la migliore interpretazione non protagonista, assegnati ciascuno su base neutra rispetto al genere.

MyZona

“Non separare più i premi nella professione di attore secondo il genere sessuale è un segnale verso una maggiore consapevolezza di genere nell’industria cinematografica” hanno dichiarato i promotori del festival Mariette Rissenbeek e Carlo Chatrian

Ricordiamo che la Berlinale 2021 si terrà dall’11 al 21 febbraio dell’anno prossimo con speciali misure di sicurezza dovute alla pandemia di coronavirus, oltre al fatto che si svolgerà in presenza. Segnali importanti di rinascita e di sguardi al futuro.

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli