Tre anni senza Dolores O’Riordan, cantante irlandese dal timbro unico

This is the beginning of your day,
Life is more intricate than it seems,
Always be yourself along the way,
Living through the spirit of your dreams.

Questo è l’inizio del tuo giorno,
La vita è più complicata di quello che sembra,
Sii sempre te stessa lungo la strada,
Vivendo fino in fondo lo spirito dei tuoi sogni.

MyZona

Il 15 gennaio 2018, a 47 anni ancora da compiere, ci lasciava Dolores O’Riordan. Una voce incredibile e un timbro unico quello della cantante irlandese, leader dei Cranberries dal 1990. Cantautrice, chitarrista e attrice: se esistono artisti immortali, in grado di riportarci indietro nel tempo e regalarci emozioni, Dolores è una di questi.

Venne trovata senza vita nella vasca da bagno di un hotel di Londra, città in cui si trovava per una breve sessione di registrazione. Dopo la scomparsa venne allestita la camera ardente nella chiesa di San Giuseppe a Limerick, dove centinaia di fan e amici della O’Riordan hanno reso omaggio alla cantante.

Nella chiesa della città natale dell’artista, la St Ailbe’s Church, amici e colleghi cantarono in coro “No Need to Argue”: tra di loro c’era anche la moglie di Bono VoxAli Hewson, insieme ai componenti della band della O’Riordan. In seguito il feretro venne sepolto nel cimitero di Caherelly. Dopo la sua morte, i Cranberries hanno dichiarato che “non c’è ragione di continuare senza Dolores”.

Da leggere anche

Riccardo Colella
Ha visto cose che voi umani non potreste immaginarvi, francamente se ne infischia e la sera non va a letto presto. Pensa in fretta quindi parla in fretta, dal Daily Planet a The Walk of Fame, per un’offerta che non poteva rifiutare e la vita è una questione di riflessi. Ogni tanto dà la cera e toglie la cera ma nessuno può chiamarlo fifone. È un bravo ragazzo, beve Martini agitato, non mescolato e la vanità è decisamente il suo peccato preferito.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli