Il catalogo della Sun Records è stato acquistato dalla Primary Wave

Il catalogo della Sun Records, la storica casa discografica di Memphis che ha contribuito alla nascita del rock’n’roll, è stato venduto alla Primary Wave, casa discografica di New York.

La vendita, come riportato dal New York Times, comprende quasi 6.000 registrazioni originali, nonché il logo e il marchio di Sun Records. il catalogo dell’etichetta, fondata dal visionario produttore Sam Phillips nel 1952, fu venduto per la prima volta nel 1969 all’imprenditore musicale di Nashville, Shelby Singleton.

MyZona

Leggi anche: Elvis, “The rock n’roll matador”. Una carriera segnata dalla chiamata alle armi

Dopo aver acquistato la società di Phillips, Singleton ha formato la Sun Entertainment Corporation, che ha controllato la musica e il logo della Sun per i successivi 52 anni (anche se la famiglia Phillips continuava a mantenere un piccolo interesse per l’azienda). Singleton è morto nel 2009, ma questa settimana suo fratello John A. Singleton, ha confermato che le partecipazioni di Sun sono state vendute – a un prezzo non rivelato, anche se stimato di circa 30 milioni di dollari – per Primary Wave, continuando il recente trend di musica ad alto profilo vendite di attivi.

Leggi anche: Million Dollar Quartet: la jam session più incredibile della storia del Rock ‘n’ Roll

Leggi anche: Dal passato al futuro, “Johnny B. Goode” è l’essenza del Rock’n’Roll

Tra i titoli acquistati dalla Primary Wave troviamo: Jerry Lee Lewis (′′Great Balls of Fire ′), le prime registrazioni di Johnny Cash (′′Folsom Prison Blues′′) e Roy Orbison (′′Ooby Dooby′′) e musica di una varietà di blues, radici e artisti di Rockabilly come Little Milton, Carl Perkins e Billy Lee Riley. ′′La Sun è stata letteralmente una delle culle del rock’n’roll. La sua influenza ha contribuito a diffondere la musica non solo in America, ma culturalmente in tutto il mondo.

Questi brani sono alcuni dei gioielli più importanti della storia della musica e intendiamo trattarli con lo stesso rispetto e cura che Shelby e John Singleton hanno fatto questo negli anni”, ha detto Mestel, CEO di Primary Wave.

Leggi anche: Quella volta in cui Johnny Cash imitò Elvis, il Re del Rock ‘n’Roll

Leggi anche: Johnny Cash e la lettera d’amore per June Carter: “la prima ragione della mia esistenza”

Le registrazioni master degli artisti di Sun Records, tra cui Jerry Lee Lewis, erano tra le risorse vendute per Primary Wave. Sam Phillips è morto nel 2003, ma la famiglia Phillips – che ancora possiede i diritti di pubblicazione di vari classici di Sun attraverso le sue società Hi-Lo Music e Knox Music – trarrà beneficio dalla vendita e dagli sforzi di Primary Wave per rinvigorire il marchio Sun.

Leggi anche: Epidemie e rock’n’roll: come Elvis Presley sconfisse la poliomielite e “salvò” gli Stati Uniti

′′La famiglia Singleton ha fatto un ottimo lavoro con Sun, ma penso che Primary Wave la porterà a un nuovo livello. Questi ragazzi hanno grandi piani per intensificare le cose e hanno molti strumenti a disposizione per farlo. Dal mio punto di vista, questo è un bene per l’eredità di Sam Phillips e per l’eredità di Sun”, ha proseguito.

Leggi anche: “Quando l’amore brucia l’anima”, cioè quando Johnny Cash salvò Joaquin Phoenix

L’acquisto di Primary Wave comprende anche la proprietà del Sun Diner, un caffè a tema musicale inaugurato a Nashville nel 2016. Tuttavia, Sun Studios – l’attrazione basata su Memphis situata sul luogo del vecchio studio di Sam Phillips, Memphis Recording Service – è stato non affiliato alla Sun Entertainment Corporation e non è interessato dalla vendita. Anche se piani specifici non sono ancora stati annunciati, si prevede che Primary Wave sia determina nell’espansione del profilo Sun Records, in termini di presenza digitale, opportunità di sincronizzazione e licenze e come attività di proprietà intellettuale”.

Leggi anche: Hurt, l’arte di essere fragili: dai Nine Inch Nails a Johnny Cash

“Iniziamo organizzando, catalogando e mettendo a disposizione digitalmente tutte le canzoni del catalogo di Sun”, ha detto Mestel. ′′Crediamo che ci sia un’enorme opportunità di reintrodurre questi classici registri in una nuova cultura giovane e di divulgare l’importanza storica della Sun, nonché il suo logo iconico. ′′ È incredibile che dopo 60 anni, le persone abbiano ancora questo tipo di interesse e rimettono questo tipo di valore in Sun”, ha detto Jerry Phillips, figlio di Sam.

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli