Massimo Zamboni e Federico Pogipollini a Cose da difendere

Cose da difendere, il salottino noir di Paolo Tocco in onda ogni giovedì alle 21.30 su Rt Radio Terapia (www.rtradioterapia.it) approda a due grandi puntate da non perdere. La storia del rock e dell’underground italiano attraverso la voce, i dischi e i disegni di grandissime icone di questo lungo periodo musicale.

Questa sera, giovedì 15 aprile, il viaggio inizia con Federico Poggipollini, dai Litfiba a Ligabue per approdare al suo ultimo disco di inediti dal titolo “Canzoni Rubate” uscito lo scorso 26 Marzo per Django Dischi. A seguire Gigi Cavalli Cocchi, lo storico batterista italiano, in forza ai Clan Destino, CSI, Ligabue e tantissimo altro, ci racconterà questi 50 anni di carriera condensati anche dentro un prezioso libro dal titolo “Il respiro del tamburo – Storie di successi e di mai successi” in uscita proprio oggi (Giovedì 15 Aprile) per Anniversary Books. Tra fotografie e disegni  – altra colonna portante della sua vita – si dipanano aneddoti e testimonianze vissute sul campo lungo tutto quel grandioso periodo che ancora oggi segna e contamina la penna e le nuove voci della scena discografica italiana. A aprire le danze il grande Massimo Zamboni, il suo nuovo singolo e la promessa di ritrovarlo giovedì prossimo.

MyZona

Giovedì 22 aprile il viaggio continua e questa volta ritroviamo La Scena Dischi che di recente ha deciso di restituirci in vinile dischi cardine del panorama underground italiano che va dai famosi anni ’80 ai primi 2000. E ritroveremo con noi anche Massimo Zamboni, come promesso: la sua vita, la sua contaminazione, i dischi e le evoluzioni che oggi lo portano a nuovi inediti previsti per il prossimo autunno.  A fine Aprile finisce questa nuova stagione.

Il salottino ha arricchito la programmazione di Rt Radio Terapia portato dal vivo e al telefono numerosi ospiti, dai volti noti della scena italiana alle indagini più di nicchia, affrontando temi culturali della musica, della letteratura, della società… da Edoardo Bennato ai Marlene Kuntz, dalle avanguardie di Luciano Cilio alla società indagata da Lello Savonardo, dalla gloria del Folk Studio con Bassignano e De Angelis al grande rock dei Fask passando per i disegni di Ivan Graziani e Guido Crepax, approdando ai grandi libri candidati al Premio Strega. E ovviamente tanto, tantissimo altro.

Ma non finisce qui, lo staff è già a lavoro per una nuova grande stagione che tornerà ad ottobre.


Da leggere anche

Fabio Iulianohttp://www.fabioiuliano.it
Giornalista, docente di lingue straniere, tra le collaborazioni l’agenzia Ansa e il Centro (testata ex gruppo L’Espresso-Finegil Editoriale). In passato ha lavorato a Parigi e Milano con Eurosport e Canal +. Come blogger, oltre ad aver seguito vari eventi sportivi internazionali, dalle Universiadi (in Europa e in Asia) alla Race Across America – la folle corsa ciclistica da un capo all’altro degli Stati Uniti – ha condotto alcune inchieste sull’immigrazione con reportage in Italia, Romania e Marocco. Nel 2007 ha vinto il premio giornalistico Polidoro. Nel 2016 ha firmato “New York, Andalusia del Cemento – il viaggio di Federico García Lorca dalla terra del flamenco alle strade del jazz” (Aurora edizioni), l’anno successivo Lithium 48, sempre per la stessa casa editrice.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli