È morto Chadwick Boseman, attore volto di Black Panther

Si è spento all’età di 43 anni Chadwick Boseman, star del blockbuster Marvel, Black Panther. Da quattro anni combatteva contro un tumore al colon che alla fine ha avuto la meglio. L’attore non aveva mai parlato pubblicamente della sua malattia e a darne l’annunio è stata la moglie tramite Twitter.

Una perdita devastante. Era il nostro TChalla, la nostra Black Panther, il nostro caro amico. Ogni volta che faceva il suo ingresso sul set irradiava carisma e gioia, e ogni volta che appariva sullo schermo creava qualcosa di sinceramente indelebile. Ha incarnato molti personaggi straordinari nel suo lavoro, e nessuno riusciva meglio di lui a interpretare grandi uomini. Era brillante e gentile, potente e forte come ognuno dei personaggi a cui ha dato vita. Ora prenderà posto accanto a loro come icona nel tempo a venire. I Marvel Studios piangono profondamente la sua perdita, e oggi ci uniamo al dolore della famiglia”, ha dichiarato Kevin Geige, presidente e direttore creativo dei Marvel Studios.

MyZona

“E’ stato l’onore della sua carriera dare vita a Re T’Challa in Black Panther. E’ morto a casa sua, con al fianco la moglie e tutta la sua famiglia”, possiamo leggere sui suoi account social network.

Oltre al ruolo di Black Panther che ha lo consacrato sul grande schermo, Boseman ha interpretato la star del baseball Jackie Robinson in “42” e James Brown in “Get on Up“. È apparso anche in “Da 5 Bloods” di Spike Lee ed è protagonista nel sequel di “Black Panther”, la cui uscita è prevista per il  2022.

Subito sono arrivate le prime reazioni dei colleghi, su tutte quelle di Brie Larson che nell’universo Marvel interpreta Captain Marvel. Su Twitter ha scritto: “Non sarai mai dimenticato”. Mark Ruffalo, alias Hulk, ha scritto: “Era un immenso talento”.

Da leggere anche

Federico Falcone
Fondatore e direttore responsabile del magazine The Walk Of Fame. Nato e cresciuto in Abruzzo, è diventato giornalista pubblicista dopo aver completato gli studi in Giurisprudenza. Appassionato di musica, cinema e teatro, avrebbe sempre voluto essere il Will Smith di Indipendence Day o, tutt'al più, Aragorn de "Il Signore degli Anelli". Vola basso.

Speciale multimedia

spot_img

Ultimi inseriti

esplora

Altri articoli